Roma

Checchino dal 1887 Cambio piatto

di Marina, Elio e Francesco Mariani
Checchino dal 1887

A Roma è una vera e propria istituzione. Siamo al Testaccio e Checchino è stata la culla dei rigatoni con la pajata e della coda alla vaccinara, piatti popolari per antonomasia, ideati attorno alle carni del quinto quarto, ovvero i tagli di scarto e le frattaglie, ma che bontà! Da questa trattoria, sono transitati avventurieri e principi, personaggi dello spettacolo e politici, con uno strascico di cimeli e aneddoti che anima sempre la conversazione. Indimenticabile, la visita alle cantine.

Il Ristorante si trova nel cuore di una serie di interessanti e inconsueti percorsi culturali ed artistici che portano alla scoperta della Roma antica e contemporanea. Dopo una sosta per gustare le specialità del Checchino dal 1887, l'invito è a passeggiare per immergersi nella cultura, passando dalle sculture classiche all' archeologia industriale e all'arte moderna. Per scoprire alcuni dei possibili percorsi culturali CLICCA QUI

Da Checchino dal 1887, tempio della Cucina Romana delle carni e del quinto quarto, ha inaugurata nel 2013 anche una sezione vegetariana con piatti elaborati con le materie prime del territorio. Si possono scegliere piatti alla carta o optare per un menu degustazione.
 

Video:

La storia
Saltimbocca alla Romana
Abbinamento vini
Carbonara
La Cantina

La Specialità del Buon Ricordo

Bue Garofolato

Un gran piatto di carne, come vuole la tradizione del ristorante, che nelle carni cucinate nelle più varie maniere ha uno dei suoi cavalli di battaglia. L’accurata scelta della materia prima, la lenta cottura, i chiodi di garofano a profumare, ne fanno un’appetitosa pietanza, un secondo delizioso tutto da provare.

Leggi la ricetta
Piatto del buon ricordo
Dove siamo

Roma
Via di Monte Testaccio, 30
CAP 00153
Tel. 06.5746318 - 06.5743816
Fax 06.5743816
www.checchino-dal-1887.com
checchino_roma@tin.it

Facebook

Buon Ricordo card
orari e chiusure

Chiuso domenica sera e lunedì;
il mese di agosto, dal 19 al 23 e dal 28 al 31 dicembre.
Per le aperture durante le festività consultare il sito internet


 

Scopri la Cucina e i Sapori in Lazio