Elenco soci che hanno cambiato il Piatto

  • Ristorante Vecchia Silvi

    Silvi Alta è borgo antico della collina teramana, dove lo sguardo spazia dall’Adriatico al Gran Sasso: in basso è la Marina, con il bellissimo arenile; nell’entroterra si sale verso cittadine pittoresche come Loreto Aprutino e Penne. Il ristorante è rustico quel tanto che basta per essere adeguato alla tradizione che vuole rappresentare. I sapori sono intensi: formaggi e salumi, carni d’agnello e selvaggina, carciofi e patate di montagna, vini e dolci di antica storia.

    continua
    leggi l'articolo
  • Trattoria Da Toni

    Gradiscutta è comune della pianura friulana, nella fascia in cui al Tagliamento si affi ancano le risorgive a formare un paesaggio di straordinaria freschezza. La vicenda di questa trattoria ha inizio con Toni Morassutti dietro il bancone e la moglie Palmira in cucina: correva l’anno 1928 e gli avventori arrivavano in bicicletta per una minestra d’orzo e un arrosto d’anatra. Negli anni è subentrato il figlio Aldo e l’ambiente si è notevolmente raffinato, ma lo spirito è sempre quello di un tempo.

    continua
    leggi l'articolo
  • Checchino dal 1887

    A Roma è una vera e propria istituzione. Siamo al Testaccio e Checchino è stata la culla dei rigatoni con la pajata e della coda alla vaccinara, piatti popolari per antonomasia, ideati attorno alle carni del quinto quarto, ovvero i tagli di scarto e le frattaglie, ma che bontà! Da questa trattoria, sono transitati avventurieri e principi, personaggi dello spettacolo e politici, con uno strascico di cimeli e aneddoti che anima sempre la conversazione. Indimenticabile, la visita alle cantine.

    continua
    leggi l'articolo
  • Trattoria Della Marina

    La trattoria si affaccia alla piazza che introduce alla scenografica passeggiata a mare di Porto Venere, con le barche d’epoca all’ormeggio: una location unica al mondo, con una cornice di storia e natura – qui comincia il parco nazionale delle Cinque Terre – che giustifica il riconoscimento di Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Ciò premesso, la cucina della casa conferma le migliori aspettative in materia di fedeltà alla tradizione regionale: lo sottolinea tanto l’appartenenza all’Ordine dei Cavalieri della Confraternita del Pesto, quanto un menù di mare che passa in rassegna tutte le specialità della Riviera di Levante.

    continua
    leggi l'articolo
  • Ristorante Enoteca Del Duca

    Volterra è una delle piccole meraviglie della Toscana: affascinante per scenario naturale, ricca di memorie etrusche e con l’alabastro ad alimentare un artigianato unico nel suo genere. Qui tutto ha qualcosa di speciale: anche questo ristorante, a partire dall’ambientazione, nel prestigioso palazzo Inghirami, con gradevolissimo dehors e cantina in grotta. Quanto alla cucina, la critica è concorde a lodarne la fedeltà alla tradizione, a partire dalla bella rassegna di formaggi e salumi.

    continua
    leggi l'articolo
  • Hotel Ristorante Grifone

    Il grifone, animale mitologico metà aquila e metà leone, è l’antico simbolo del comune di Perugia, come rappresentato in scultura sulla facciata del Palazzo dei Priori. È una semplice curiosità, come ce ne sarebbero mille altre che nascono spontanee passeggiando per il centro storico. Quelle di natura gastronomica possono trovare spiegazione nel ristorante degli Argentari, che con orgoglio si dichiarano prosecutori della tradizione regionale.

    continua
    leggi l'articolo