Ristorante Il Funghetto

Zuppa di pescato quotidiano Primo 4 Stagioni

Il tratto di mare da Anzio a Terracina, con il promontorio del Circeo nel mezzo e l’isola di Ponza all’orizzonte, introduce a uno scenario gastronomico di eccezionale rilevanza. Alla bellezza delle coste corrisponde infatti una ricchezza sottomarina fuori dal comune, che già un illustre ittiologo di fine Ottocento, Domenico Giordano, documentò con i suoi studi, valutando in oltre 70 i tipi di pesce d’interesse culinario.
Le indicazioni fornite dalla ricetta rappresentano il non plus ultra della varietà, ma ovviamente molto dipende dal pescato quotidiano, come suggerisce il titolo. Presenza imprescindibile è tuttavia il pesce di scoglio, a partire dallo scorfano, potendo confidare sull’ampia famiglia dei suoi affini; quanto al lessico locale si sappia che il coccio è il capone lira o gallinella e che la lucerna altrove può chiamarsi pesce prete. Altra presenza caratteristica è quella della razza, localmente detta arzilla, dalla polpa bianca e dal grande sapore.

Nell’entroterra del Circeo si stendono le storiche bonifiche dell’Agro Pontino, dove le molteplici varietà di pomodori assumono sfumature straordinarie e questo porta il discorso sul ruolo degli ortaggi, che qui trovano ambiente eccezionale per clima e suolo, ma anche particolare ricchezza di sapore per i minerali che traggono dall’acqua salmastra. Questo, per sottolineare una verità culinaria assolta: a rendere inimitabile un piatto sono innanzitutto i prodotti della sua terra, poi il cuoco farà la differenza.

Ingredienti per 4 persone

  • 4 pesci di scoglio (scorfano, coccio, lucerna)
  • 1 razza 200 g di calamari
  • 200 g di seppie
  • 100 g di moscardini
  • 4 scampi
  • 4 mazzancolle (gamberoni)
  • 4 gamberi rossi
  • 4 pannocchie (canocchie)
  • 100 g di pomodorini
  • 8 fette di pane casereccio
  • 1⁄2 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1⁄2 bicchiere d’olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco secco

Preparazione

Scaldate dell’olio e fate rosolare calamari, seppie e moscardini dopo averli tagliati come si conviene. Aggiungete uno spicchio d’aglio e mezza cipolla tritati, il vino bianco e lasciate sfumare. Allungate il fondo con due mestoli d’acqua bollente e aggiungete i pomodori e una presa di sale; lasciate bollire e dopo una decina di minuti unite i pesci; dopo qualche minuto sarà la volta dei crostacei, che non dovranno stare sul fuoco per molto. Impiattate e guarnite con un giro d’olio extravergine e una presa di prezzemolo tritato. Completate con due fette di pane tostato bruschettato con uno spicchio d’aglio.

Vino consigliato: Circeo Bianco Doc

Ristorante

Ristorante Il Funghetto
di Michela e Michele Lombardi

Ristorante Il Funghetto
Il Ristorante Al Funghetto si trova a due passi da Latina, dal mare e dall'oasi del lago di Fogliano e del Circeo, con il ricco Agro Pontino alle spalle e i monti Lepini sullo sfondo. E' un accogliente casale di rustica eleganza, con un giardino esterno per la stagione estiva e un caminetto sempre acceso in inverno. La zona è un fortunato crocevia di ricchezza alimentare e tradizioni: mare, campagna...

Vai al ristorante